L’impatto del Covid nel settore fotografico

Il Covid ha colpito duramente molte categorie lavorative, tuttavia ce n’è una in particolare di cui non si sente quasi mai parlare: i fotografi professionisti.

La cancellazione di matrimoni ed eventi (sportivi e di attualità), ma anche e soprattutto il divieto di viaggi e trasferte, hanno inciso in modo importante soprattutto su quei fotografi che, proprio in questi settori, avevano la fonte principale del proprio business.

Come afferma Francesco Cancarini, fotografo professionista titolare dello studio fotografico di Brescia Bruum Studio:

“Sicuramente i disagi causati dalla pandemia hanno portato una diminuzione ed in molti casi anche uno stop dell’attività fotografica.

Su ogni set è stato necessario adottare tutte le precauzioni di sicurezza al fine di evitare qualsiasi tipo di vicinanza tra le persone soggetto degli scatti, anche a costo di limitare la resa creativa del servizio fotografico stabilita in fase di progetto”.

Parola d’ordine: reinventarsi

Molti fotografi hanno approfittato di questa situazione per reinventare il proprio servizio puntando verso quei settori che sono letteralmente “esplosi” durante la pandemia, parliamo degli e-commerce.

Se le abitudini dei consumatori sono cambiate a favore di un maggior incremento gli acquisti online, è altrettanto vero che questo implica anche una maggiore concorrenza a cui far fronte.

Per un e-commerce non è semplice emergere da un mare di competitors agguerriti e spesso, per fare la differenza, è necessario puntare sul miglioramento delle fotografie degli articoli in vendita, lavorando sull’aspetto qualitativo delle immagini e sul valore percepito.

Ecco che molti fotografi hanno colto questa opportunità decidendo di ampliare i propri servizi verso tutti quei business che vendono articoli online.

La tecnica che viene utilizzata più frequentemente è quella dello still life che prevede il ritratto di oggetti su sfondi neutri ed è l’ideale per fotografie di prodotti di qualsiasi settore, dall’abbigliamento all’oggettistica, dall’alimentazione sino all’elettronica.

Ottimizzazione web e graphic design

L’e-commerce è solo una parte delle attività che molti professionisti della fotografia hanno scelto di adottare.

C’è chi si è focalizzato sul miglioramento del proprio sito web con interventi di ottimizzazione per aumentare la propria visibilità sui motori di ricerca, ma c’è anche chi ha puntato sulla formazione grafica per migliorare la presentazione dei propri book fotografici.

Affrontare i momenti di crisi non è semplice ma, per uscirne vincenti, è fondamentale cercare di reinventarsi evitando di reagire passivamente ai cambiamenti.

Essere resilienti ed affrontare le avversità con coraggio e positività: questa è la strada più difficile ma necessaria per sopravvivere alle grandi difficoltà che questa pandemia ci ha inaspettatamente portato.