Sicurezza sul lavoro nelle realtà industriali: come scegliere porte sicure ed affidabili

Le porte industriali svolgono un ruolo molto importante all’interno di una qualsiasi realtà produttiva: la loro funzione principale è quella di dividere ambienti diversi garantendo il corretto passaggio di persone, macchinari e prodotti.

In ambito della sicurezza sul lavoro, un aspetto fondamentale riguarda la loro efficienza in termini di isolamento termico ed acustico.

Le imprese ad alto rischio, ad esempio, dovranno valutare portoni che, oltre alle caratteristiche base, abbiano anche tutti quei requisiti di idoneità necessari per garantire la massima sicurezza dei lavoratori anche in caso di scoppi ed incendi improvvisi.

Come scegliere il modello più adatto

Esistono numerose tipologie di porte industriali e la loro scelta deve tenere in considerazione numerosi fattori tra cui il settore di impiego, la funzione, le condizioni di lavoro ed il contesto in cui verrà utilizzata.

Sul mercato vi sono una vasta gamma di modelli diversi: di seguito una panoramica su quali aspetti considerare per scegliere una soluzione adatta alle proprie esigenze.

Il primo elemento di valutazione riguarda la necessità di avere una porta interna od esterna: questo permette di fare una prima grande scrematura sulla tipologia di prodotto da acquistare.

Avere ben chiaro il tipo di utilizzo è importante per valutare l’apertura più idonea: si può optare per porte a scorrimento verticale, a libro oppure a battente, ma non solo. È fondamentale valutare l’ampiezza dell’ambiente in cui verrà inserita al fine di scegliere soluzioni da ingombri più o meno importanti.

Definire la funzione che la porta dovrà avere permette anche di stabilire se sia preferibile una porta a controllo manuale oppure se sia più comoda una soluzione automatica, dotata di interruttori e telecomandi da azionare a seconda delle operazioni da svolgere.

Anche i materiali sono importanti: ambienti con una maggiore pericolosità dovranno essere caratterizzati da porte con materiali resistenti, in grado di contenere eventuali danni dovuti a scoppi o incendi.

Una volta stabilita la funzionalità è possibile pensare anche alle finiture estetiche: i portoni industriali sono disponibili sul mercato in un’ampia gamma di colori e rivestimenti, pertanto si adattano facilmente a qualsiasi esigenza di gusto e stile.

Porte rapide

Le porte rapide sono l’ideale per zone ad alta frequenza di passaggio. Il nome deriva dalla loro “rapidità” in fase di azionamento (apertura/chiusura del telo).

Si dividono in porte avvolgibili e porte ad impacchettamento rapido: le prime possono essere installate sia all’interno che all’esterno e vantano un ingombro minimo; il secondo modello si differenzia per avere un impacchettamento verticale resistente a vento ed ad agenti atmosferici, che le colloca come migliore soluzione per ambienti esterni.

Esistono anche modelli di porte rapide tecnologicamente all’avanguardia come le Dynaco, progettate per avere un uso intensivo e caratterizzate da un maggiore risparmio energetico ed una maggiore durata nel tempo.

Porte flap

Le porte Flap sono un modello molto utilizzato nel settore food: solitamente, infatti, sono impiegate in supermercati e negozi di generi alimentari. Possono essere sia rigide che flessibili e sono caratterizzate da materiali trasparenti che consentono la visibilità tra due ambienti differenti.

Chiusure in pvc

Per dividere un’area mantenendo la massima visibilità è possibile optare anche per chiusure a strisce, ovvero tende composte da strisce in PVC regolabili a seconda della copertura che si vuole ottenere. Questa tipologia di chiusura è adatta per zone ad alta frequenza di passaggio ma allo stesso tempo è in grado di garantire una divisione termica di ambienti diversi.

Porte a libro

I portoni industriali a libro sono molto diffusi e sono particolarmente indicati per grandi aperture: grazie alla loro modalità di impacchettamento, inoltre, necessitano di poco spazio.

Porte sezionali industriali

Le porte sezionali industriali sono la soluzione ideale in caso di locali industriali con ingombri ridotti ma che necessitano di porte di grandi dimensioni e ad elevate performance. Sono composte da pannelli incernierati che si sollevano per liberare la zona di traffico.

Scegliere il giusto partner

Sul mercato esistono tante realtà specializzate nella produzione di porte per capannoni, per questo è fondamentale affidarsi ad un partner esperto, in grado di realizzare prodotti sicuri e certificati.

Apostoli Daniele è un’azienda specializzata nella realizzazione di porte, portoni e chiusure industriali di ogni tipologia e per ogni esigenza. L’utilizzo di macchinari moderni e sofisticati permette di realizzare prodotti di elevata qualità e tecnologicamente all’avanguardia.

Il personale specializzato è addestrato per effettuare minuziosi controlli in ogni fase di lavorazione al fine di avere un prodotto impeccabile e garantito secondo gli standard e le normative vigenti in materia di sicurezza.